Il diritto canonico: una creazione giuridica superata?