The book focuses, through an interdisciplinary perspective now unavoidable for educational research and for the educational and training sciences, on some of the main forms of discomfort in contemporary society. The contributions collected here address - from historical and demographic data relative to the national and international migratory system, represented also through cinematographic narration - the phenomena of marginalization and socio-economic and housing disadvantage, the issues of cohabitation in multicultural societies, the renewed forms of gender discrimination also with reference to migrant women, the problem of non-equitable educational opportunities, disability, bullying and the alarming phenomena of scholastic dispersion, exclusion and university drop-out. More and more numerous sections of the population today appear to be at risk of marginalization and alienation both as a consequence of the phenomena of wild globalization and because of a unfortunately still too weak political and cultural attention to the issues of training and education. The reflections outlined above and the empirical contributions collected here intend, however, to contribute to the development of scientifically founded educational proposals aimed at tackling and, when possible, preventing the multiple problems involving those who teach in schools and universities and those who work in socio-educational and training services.

Il volume si concentra, attraverso una prospettiva interdisciplinare ormai irrinunciabile per la ricerca educativa e per le scienze dell’educazione e della formazione, su alcune delle principali forme del disagio nella società contemporanea. I contributi qui raccolti affrontano - a partire da dati storici e demografici relativi al sistema migratorio nazionale e internazionale, rappresentati anche attraverso la narrazione cinematografica - i fenomeni dell’emarginazione e dello svantaggio socio-economico ed abitativo, le questioni della convivenza nelle società multiculturali, le rinnovate forme di discriminazione di genere anche in riferimento alle donne migranti, il problema delle non eque opportunità formative, della disabilità, del bullismo e dei fenomeni allarmanti della dispersione scolastica, dell’esclusione e del drop-out universitario. Intere fasce di popolazione sempre più numerose appaiono oggi a rischio di marginalità e alienazione sia in conseguenza dei fenomeni di globalizzazione selvaggia sia in ragione di una purtroppo ancora troppo debole attenzione politico-culturale alle questioni della formazione e dell’educazione. Le riflessioni delineate ed i contributi empirici qui raccolti intendono, peraltro, contribuire anche alla messa a punto di proposte educative scientificamente fondate volte a fronteggiare e, quando possibile, a prevenire i molteplici problemi che coinvolgono chi insegna nella scuola e nell’università e chi opera nei servizi socio-educativi e formativi.

Biasci, V., Fiorucci, M. (a cura di). (2018). FORME CONTEMPORANEE DEL DISAGIO. Roma : Roma Tre Press.

FORME CONTEMPORANEE DEL DISAGIO

Valeria Biasi
;
Massimiliano Fiorucci
2018-01-01

Abstract

Il volume si concentra, attraverso una prospettiva interdisciplinare ormai irrinunciabile per la ricerca educativa e per le scienze dell’educazione e della formazione, su alcune delle principali forme del disagio nella società contemporanea. I contributi qui raccolti affrontano - a partire da dati storici e demografici relativi al sistema migratorio nazionale e internazionale, rappresentati anche attraverso la narrazione cinematografica - i fenomeni dell’emarginazione e dello svantaggio socio-economico ed abitativo, le questioni della convivenza nelle società multiculturali, le rinnovate forme di discriminazione di genere anche in riferimento alle donne migranti, il problema delle non eque opportunità formative, della disabilità, del bullismo e dei fenomeni allarmanti della dispersione scolastica, dell’esclusione e del drop-out universitario. Intere fasce di popolazione sempre più numerose appaiono oggi a rischio di marginalità e alienazione sia in conseguenza dei fenomeni di globalizzazione selvaggia sia in ragione di una purtroppo ancora troppo debole attenzione politico-culturale alle questioni della formazione e dell’educazione. Le riflessioni delineate ed i contributi empirici qui raccolti intendono, peraltro, contribuire anche alla messa a punto di proposte educative scientificamente fondate volte a fronteggiare e, quando possibile, a prevenire i molteplici problemi che coinvolgono chi insegna nella scuola e nell’università e chi opera nei servizi socio-educativi e formativi.
2018
978-88-94885-77-4
The book focuses, through an interdisciplinary perspective now unavoidable for educational research and for the educational and training sciences, on some of the main forms of discomfort in contemporary society. The contributions collected here address - from historical and demographic data relative to the national and international migratory system, represented also through cinematographic narration - the phenomena of marginalization and socio-economic and housing disadvantage, the issues of cohabitation in multicultural societies, the renewed forms of gender discrimination also with reference to migrant women, the problem of non-equitable educational opportunities, disability, bullying and the alarming phenomena of scholastic dispersion, exclusion and university drop-out. More and more numerous sections of the population today appear to be at risk of marginalization and alienation both as a consequence of the phenomena of wild globalization and because of a unfortunately still too weak political and cultural attention to the issues of training and education. The reflections outlined above and the empirical contributions collected here intend, however, to contribute to the development of scientifically founded educational proposals aimed at tackling and, when possible, preventing the multiple problems involving those who teach in schools and universities and those who work in socio-educational and training services.
Biasci, V., Fiorucci, M. (a cura di). (2018). FORME CONTEMPORANEE DEL DISAGIO. Roma : Roma Tre Press.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/332737
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact