L’integrazione come fatto e necessità