Spazio performativo come spazio della memoria: Fabio Mauri, Che cos'è il fascismo e Ebrea, 1971