Nell’ultima decade il racconto della migrazione è passato dalle mani dei protagonisti – gli immigrati che fin dai primi anni Novanta ne avevano narrato le vicende, dapprima grazie all’intermediazione linguistica e culturale di un coautore italiano – a quelle di autori autoctoni, talvolta già affermati come Eraldo Affinati e Melania Mazzucco, talaltra segnalatisi proprio grazie a storie raccolte dalla viva voce di profughi o testimoni e confezionate in forma di romanzo (Fabio Geda, Giuseppe Catozzella). L’articolo offre una riflessione critica sul fenomeno e propone una prima classificazione del corpus sulla base delle sue caratteristiche formali, narrative ed editoriali.

Fracassa, U. (2018). Nuove frontiere della letteratura italiana della migrazione. SCRITTURE MIGRANTI(11, 2017), 231-265.

Nuove frontiere della letteratura italiana della migrazione

ugo fracassa
2018-01-01

Abstract

Nell’ultima decade il racconto della migrazione è passato dalle mani dei protagonisti – gli immigrati che fin dai primi anni Novanta ne avevano narrato le vicende, dapprima grazie all’intermediazione linguistica e culturale di un coautore italiano – a quelle di autori autoctoni, talvolta già affermati come Eraldo Affinati e Melania Mazzucco, talaltra segnalatisi proprio grazie a storie raccolte dalla viva voce di profughi o testimoni e confezionate in forma di romanzo (Fabio Geda, Giuseppe Catozzella). L’articolo offre una riflessione critica sul fenomeno e propone una prima classificazione del corpus sulla base delle sue caratteristiche formali, narrative ed editoriali.
Fracassa, U. (2018). Nuove frontiere della letteratura italiana della migrazione. SCRITTURE MIGRANTI(11, 2017), 231-265.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
7_Nuove frontiere_Fracassa.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 4.86 MB
Formato Adobe PDF
4.86 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/346528
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact