Il presente contributo, sulla base della documentazione della Nunziatura di Vienna presso l’Archivio Segreto Vaticano e la Congregazione degli Affari ecclesiastici straordinari, analizza il rapporto fra le gerarchie ecclesiastiche e il cattolicesimo politico di lingua tedesca in Austria in un periodo, gli anni 1904-1911, in cui la mobilitazione delle masse e la crescente forza aggregante delle ideologie, a pari delle pulsioni separatistiche delle varia nazionalità, segnano la fine della dinastia asburgica e pongono il mondo cattolico di fronte a questioni fondamentali: l’autonomia della politica dalla tutela religiosa, la laicità dei sistemi educativi, il pericolo dell’antisemitismo e dell’etnicizzazione del conflitto politico (l’immagine di sé e degli altri, la costruzione del nemico). Le fonti inedite in esame offrono una nuova chiave di lettura sul tramonto dell’esperienza sovranazionale asburgica alla luce del rapporto controverso fra religione e politica, fra cattolicesimo e modernità.

Sergio, M.L. (2016). Le «imperiose esigenze della conservazione sociale». Il cattolicesimo politico in Austria e nel Tirolo nella corrispondenza della Segreteria di Stato vaticana (1904-1911). STUDI GERMANICI(9), 285-347.

Le «imperiose esigenze della conservazione sociale». Il cattolicesimo politico in Austria e nel Tirolo nella corrispondenza della Segreteria di Stato vaticana (1904-1911)

Sergio, Marialuisa Lucia
2016-01-01

Abstract

Il presente contributo, sulla base della documentazione della Nunziatura di Vienna presso l’Archivio Segreto Vaticano e la Congregazione degli Affari ecclesiastici straordinari, analizza il rapporto fra le gerarchie ecclesiastiche e il cattolicesimo politico di lingua tedesca in Austria in un periodo, gli anni 1904-1911, in cui la mobilitazione delle masse e la crescente forza aggregante delle ideologie, a pari delle pulsioni separatistiche delle varia nazionalità, segnano la fine della dinastia asburgica e pongono il mondo cattolico di fronte a questioni fondamentali: l’autonomia della politica dalla tutela religiosa, la laicità dei sistemi educativi, il pericolo dell’antisemitismo e dell’etnicizzazione del conflitto politico (l’immagine di sé e degli altri, la costruzione del nemico). Le fonti inedite in esame offrono una nuova chiave di lettura sul tramonto dell’esperienza sovranazionale asburgica alla luce del rapporto controverso fra religione e politica, fra cattolicesimo e modernità.
Sergio, M.L. (2016). Le «imperiose esigenze della conservazione sociale». Il cattolicesimo politico in Austria e nel Tirolo nella corrispondenza della Segreteria di Stato vaticana (1904-1911). STUDI GERMANICI(9), 285-347.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/348640
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact