Tra attualizzazione e 'pentitismo': Sallustio secondo Concetto Marchesi