Aspetti del romanesco periferico tra diastratia, diafasia e diatopia