The complexity of present times and the set of questions placed in this historic moment on pedagogy and on the educational sciences can be well represented, both, by the metaphor of net. In other words, the pedagogical point of view cannot avoid bridging, analysing, interpreting, in interdisciplinary and therefore reticular terms, interconnected cultural, socio-cultural processes and phenomena that are visible and tangible within educational and training micro- and macro-contexts. Pedagogy and educational sciences, as in all past times characterized by epochal transformations, should think at different, innovative models to achieve the goal of the best possible educability. A concrete example is provided.

La complessità del presente e l’insieme delle richieste poste in questo momento storico alla pedagogia e alle scienze dell’educazione possono ben essere rappresentati, entrambi, dalla metafora della rete. In altre parole, il punto di vista pedagogico non può evitare di leggere, osservare, analizzare, interpretare, in termini interdisciplinari e dunque reticolari, interconnessi processi e fenomeni culturali, socio-culturali visibili e tangibili all’interno di micro- e macro-contesti educativi e formativi. Per la pedagogia e le scienze dell’educazione, come in altri tempi caratterizzati da trasformazioni epocali, è importante proporre oggi modelli innovativi diversi per raggiungere l’obiettivo della migliore educabilità possibile. In questo articolo ne viene proposto un esempio concreto.

Piccione, V.A. (2020). Pensiero, significato, cura, ovvero restituire alla pedagogia l’intensità della sua voce interdisciplinare. LLL, 16(35), 399-409 [10.19241/lll.v16i35.517].

Pensiero, significato, cura, ovvero restituire alla pedagogia l’intensità della sua voce interdisciplinare

Vincenzo A. Piccione
2020-01-01

Abstract

La complessità del presente e l’insieme delle richieste poste in questo momento storico alla pedagogia e alle scienze dell’educazione possono ben essere rappresentati, entrambi, dalla metafora della rete. In altre parole, il punto di vista pedagogico non può evitare di leggere, osservare, analizzare, interpretare, in termini interdisciplinari e dunque reticolari, interconnessi processi e fenomeni culturali, socio-culturali visibili e tangibili all’interno di micro- e macro-contesti educativi e formativi. Per la pedagogia e le scienze dell’educazione, come in altri tempi caratterizzati da trasformazioni epocali, è importante proporre oggi modelli innovativi diversi per raggiungere l’obiettivo della migliore educabilità possibile. In questo articolo ne viene proposto un esempio concreto.
The complexity of present times and the set of questions placed in this historic moment on pedagogy and on the educational sciences can be well represented, both, by the metaphor of net. In other words, the pedagogical point of view cannot avoid bridging, analysing, interpreting, in interdisciplinary and therefore reticular terms, interconnected cultural, socio-cultural processes and phenomena that are visible and tangible within educational and training micro- and macro-contexts. Pedagogy and educational sciences, as in all past times characterized by epochal transformations, should think at different, innovative models to achieve the goal of the best possible educability. A concrete example is provided.
Piccione, V.A. (2020). Pensiero, significato, cura, ovvero restituire alla pedagogia l’intensità della sua voce interdisciplinare. LLL, 16(35), 399-409 [10.19241/lll.v16i35.517].
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/372184
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact