Since the ancient times, the fairy tale manages to catch the imagination of human beings everywhere in the world. Its appeal comes to us even thanks to reinterpretations, constant contaminations from different media, from the oral writing, from cinema to theatre, from advertising to animation. This article will highlight the key features of a very much analysed genre, after the most recent studies and will follow it also by referring to the new routes that it has embarked on in our time. Special attention is then paid on the woman presence and on her origin and evolution that she, in her most varied personifications – innocent girl persecuted by the fairy and by the witch – has suffered up to the latest rewriting of the fairy tales.

La fiaba, fin da tempi lontanissimi, riesce a far presa sull’immaginazione degli esseri umani ovunque nel mondo. Il suo fascino giunge sino a noi anche attraverso rivisitazioni, contaminazioni costanti con media diversi, dall’oralità alla scrittura, dal cinema al teatro, dalla pubblicità all’animazione. Questo articolo intende evidenziate i tratti salienti di un genere tanto analizzato alla luce dei più recenti studi e seguirne con un riferimento anche ai nuovi percorsi che esso ha intrapreso nella nostra epoca. Uno sguardo particolare è poi gettato sulla presenza della figura femminile e sull’origine e l’evoluzione che essa, nelle sue più svariate personificazioni – dalla fanciulla innocente perseguitata alla fata e alla strega –, ha subito fino alle più recenti riscritture del fiabesco.

Barsotti, S. (2015). The fairy tale: recent interpretations, famale characters and contemporary rewriting. Considerations about an irresistible genre. RICERCHE DI PEDAGOGIA E DIDATTICA, 10(2), 69-80 [10.6092/issn.1970-2221/5356].

The fairy tale: recent interpretations, famale characters and contemporary rewriting. Considerations about an irresistible genre

Barsotti S
2015-01-01

Abstract

La fiaba, fin da tempi lontanissimi, riesce a far presa sull’immaginazione degli esseri umani ovunque nel mondo. Il suo fascino giunge sino a noi anche attraverso rivisitazioni, contaminazioni costanti con media diversi, dall’oralità alla scrittura, dal cinema al teatro, dalla pubblicità all’animazione. Questo articolo intende evidenziate i tratti salienti di un genere tanto analizzato alla luce dei più recenti studi e seguirne con un riferimento anche ai nuovi percorsi che esso ha intrapreso nella nostra epoca. Uno sguardo particolare è poi gettato sulla presenza della figura femminile e sull’origine e l’evoluzione che essa, nelle sue più svariate personificazioni – dalla fanciulla innocente perseguitata alla fata e alla strega –, ha subito fino alle più recenti riscritture del fiabesco.
Since the ancient times, the fairy tale manages to catch the imagination of human beings everywhere in the world. Its appeal comes to us even thanks to reinterpretations, constant contaminations from different media, from the oral writing, from cinema to theatre, from advertising to animation. This article will highlight the key features of a very much analysed genre, after the most recent studies and will follow it also by referring to the new routes that it has embarked on in our time. Special attention is then paid on the woman presence and on her origin and evolution that she, in her most varied personifications – innocent girl persecuted by the fairy and by the witch – has suffered up to the latest rewriting of the fairy tales.
Barsotti, S. (2015). The fairy tale: recent interpretations, famale characters and contemporary rewriting. Considerations about an irresistible genre. RICERCHE DI PEDAGOGIA E DIDATTICA, 10(2), 69-80 [10.6092/issn.1970-2221/5356].
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/373268
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact