The article enlightens the importance of a wide investigation of the textual tradition of the Decameron, both for the correct definition of the relation between the autograph Hamilton 90 and the Mannelli codex, and for a better comprehension of the dynamics of textual transmission. Through the examination of the most important manuscripts of the tradition, the article analyses some cases concerning decameronian onomastics in order to evaluate the spread of single variants, some of which, attributed in the past to the author, are instead ascribed to copyists. In addition, the article reconsiders the reliability of the Mannelli codex, which is still used by editors to reconstruct those portions of text that are missing in the autograph: in particular, a different textual solution is proposed for the incipit of the Decameron.

L’articolo evidenzia l’importanza di un’indagine ad ampio spettro sulla tradizione del Decameron, sia per la corretta definizione dei rapporti tra l’autografo Hamilton 90 e il codice Mannelli, problema centrale per la constitutio textus, sia per una migliore comprensione delle dinamiche di trasmissione del testo. Attraverso il riscontro con la principale tradizione manoscritta, sono prima analizzati alcuni casi di varia lectio riguardante l’onomastica decameroniana, al fine di valutare la diffusione di determinate varianti: alcune di esse, di cui in passato era stata prospettata l’autorialità, sono invece ricondotte all’intervento di singoli copisti. Il riesame di alcuni loci critici induce inoltre a riconsiderare l’affidabilità del codice Mannelli, con ricadute concrete anche sulla corretta costituzione del testo critico dell’opera: in particolare viene proposta una diversa soluzione testuale per l’incipit del Decameron, passo per cui la testimonianza dell’autografo è assente.

Moretti, E. (2020). Nuove indagini sulla tradizione del 'Decameron': varia lectio e innovazioni di copisti. STUDI SUL BOCCACCIO, XLVIII, 5-19.

Nuove indagini sulla tradizione del 'Decameron': varia lectio e innovazioni di copisti

Enrico Moretti
2020-01-01

Abstract

L’articolo evidenzia l’importanza di un’indagine ad ampio spettro sulla tradizione del Decameron, sia per la corretta definizione dei rapporti tra l’autografo Hamilton 90 e il codice Mannelli, problema centrale per la constitutio textus, sia per una migliore comprensione delle dinamiche di trasmissione del testo. Attraverso il riscontro con la principale tradizione manoscritta, sono prima analizzati alcuni casi di varia lectio riguardante l’onomastica decameroniana, al fine di valutare la diffusione di determinate varianti: alcune di esse, di cui in passato era stata prospettata l’autorialità, sono invece ricondotte all’intervento di singoli copisti. Il riesame di alcuni loci critici induce inoltre a riconsiderare l’affidabilità del codice Mannelli, con ricadute concrete anche sulla corretta costituzione del testo critico dell’opera: in particolare viene proposta una diversa soluzione testuale per l’incipit del Decameron, passo per cui la testimonianza dell’autografo è assente.
The article enlightens the importance of a wide investigation of the textual tradition of the Decameron, both for the correct definition of the relation between the autograph Hamilton 90 and the Mannelli codex, and for a better comprehension of the dynamics of textual transmission. Through the examination of the most important manuscripts of the tradition, the article analyses some cases concerning decameronian onomastics in order to evaluate the spread of single variants, some of which, attributed in the past to the author, are instead ascribed to copyists. In addition, the article reconsiders the reliability of the Mannelli codex, which is still used by editors to reconstruct those portions of text that are missing in the autograph: in particular, a different textual solution is proposed for the incipit of the Decameron.
Moretti, E. (2020). Nuove indagini sulla tradizione del 'Decameron': varia lectio e innovazioni di copisti. STUDI SUL BOCCACCIO, XLVIII, 5-19.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/376603
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact