La questione del signe saussuriano nella Scuola linguistica romana