La fine del mondo. Capitalismo e mutazione