I disegni di Stella Bloch al confine tra danza e scrittura