The Speech of the Sicilian Church on the mafia · After the John Paul II Pope’s visit in Sicily in 1993, mafia committed many massacres in Sicily, Rome and Florence. The aim of this essay is to briefly examine those events, drawing inspiration from the Sicilian Episcopal Conference’s letter (cesi) published in 2018. The letter deals with the delicate issue of God’s men involved in the business of Mafia. Christ and the Bible’s denial constitutes for Christians the fundamental sinner and Mafia behaviours represent Christ’s rejection, act as a sinner. Many bishops, in up-to-date documents, had the courage to denounce mafia, especially when it settles in the church, and journalists, magistrates, sociologists and historians’ changed their analysis of Mafia. Church cannot ignore this phenomenon and cannot share mafia values. It has to do specific choices against mafia behaviours and create a path for all the future generations of devotees, invited to deeply live the Bible.

La riflessione condotta in questo saggio nasce dalla Lettera della Conferenza Episcopale Siciliana (cesi) « Convertitevi ! » del 2018. L’occasione della pubblicazione della Lettera è il 25° della visita di San Giovanni Paolo II in Sicilia nel 1993 e il Suo ‘grido’ alla fine della messa del 9 maggio nella Valle dei Templi di Agrigento con l’augurio di pace con il quale Egli si congedò con il popolo siciliano. La lettera, scritta dai vescovi delle diocesi siciliane, è stata presentata ad Agrigento il 9 maggio del 2018, su invito dell’Arcivescovo di Agrigento, il Cardinal Montenegro, alla presenza dei Vescovi della Sicilia. Ma il tema della mafia non è solo siciliano, riguarda tutte le mafie, anche quelle con nomi diversi, e molte altre regioni d’Italia.

Canta, C. (2021). Il DISCORSO DELLA CHIESA SICILIANA SULLA MAFIA. RELIGIONI E SOCIETÀ, 99(1 (2021)), 85-92 [https://doi.org/10.19272/202131301009].

Il DISCORSO DELLA CHIESA SICILIANA SULLA MAFIA

Carmelina, Canta
2021

Abstract

La riflessione condotta in questo saggio nasce dalla Lettera della Conferenza Episcopale Siciliana (cesi) « Convertitevi ! » del 2018. L’occasione della pubblicazione della Lettera è il 25° della visita di San Giovanni Paolo II in Sicilia nel 1993 e il Suo ‘grido’ alla fine della messa del 9 maggio nella Valle dei Templi di Agrigento con l’augurio di pace con il quale Egli si congedò con il popolo siciliano. La lettera, scritta dai vescovi delle diocesi siciliane, è stata presentata ad Agrigento il 9 maggio del 2018, su invito dell’Arcivescovo di Agrigento, il Cardinal Montenegro, alla presenza dei Vescovi della Sicilia. Ma il tema della mafia non è solo siciliano, riguarda tutte le mafie, anche quelle con nomi diversi, e molte altre regioni d’Italia.
The Speech of the Sicilian Church on the mafia · After the John Paul II Pope’s visit in Sicily in 1993, mafia committed many massacres in Sicily, Rome and Florence. The aim of this essay is to briefly examine those events, drawing inspiration from the Sicilian Episcopal Conference’s letter (cesi) published in 2018. The letter deals with the delicate issue of God’s men involved in the business of Mafia. Christ and the Bible’s denial constitutes for Christians the fundamental sinner and Mafia behaviours represent Christ’s rejection, act as a sinner. Many bishops, in up-to-date documents, had the courage to denounce mafia, especially when it settles in the church, and journalists, magistrates, sociologists and historians’ changed their analysis of Mafia. Church cannot ignore this phenomenon and cannot share mafia values. It has to do specific choices against mafia behaviours and create a path for all the future generations of devotees, invited to deeply live the Bible.
Canta, C. (2021). Il DISCORSO DELLA CHIESA SICILIANA SULLA MAFIA. RELIGIONI E SOCIETÀ, 99(1 (2021)), 85-92 [https://doi.org/10.19272/202131301009].
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/387390
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact