The pandemic has confronted the world with a global crisis. The most recent studies have shown that, like other respiratory viruses, transmission of Covid-19 is mainly airborne, while the risk of infection through the consumption and handling of food or packaging remains very low. However, the need for social distancing has prompted companies to think about innovative solutions for carrying out their work online and to find alternative forms of transport and distribution of goods. This reflection has influenced many sectors, including the agri-food sector, both in terms of food preparation and the way food is supplied and transported. Faced with the many problems of the health emergency, the use of new technologies, such as blockchain or IoT technology, can certainly provide many advantages for food producing companies. The author explores in depth the advantages deriving from the use of new technologies in the agrifood industry sector, considering it necessary to update regulations that take into account the wide range of concrete solutions that new technologies allow today, in terms of: producer responsibility; transparency of the agri-food supply chain; correct consumer information, but also in the fight against unfair commercial practices among competitors. Despite the advantages offered by the new technology, the legal doctrine remains sceptical and continues to use traditional legal categories to explain the new phenomena, while for the author it would be more appropriate to adopt new methodologies and legal solutions, more compatible with modern scientific and technological evolution.

La pandemia ha posto il mondo davanti ad una crisi globale. I più recenti studi hanno evidenziato che, al pari degli altri virus respiratori, la trasmissione del Covid-19 avviene prevalentemente attraverso le vie aeree, mentre il rischio di infettarsi attraverso il consumo e la manipolazione di alimenti o imballaggi rimane molto basso. Tuttavia, le esigenze di distanziamento sociale hanno spinto le imprese a pensare soluzioni innovative per lo svolgimento dell’attività lavorativa in modalità online e a trovare forme alternative per il trasporto e la distribuzione delle merci. Questa riflessione ha influenzato molti settori, compreso l’ambito agroalimentare, sia per quanto riguarda le fasi di preparazione degli alimenti, sia per quanto riguarda le modalità di fornitura e trasporto del cibo. Di fronte ai numerosi problemi dell’emergenza sanitaria, l’utilizzo delle nuove tecnologie, come ad esempio la blockchain o la tecnologia IoT, può certamente assicurare molti vantaggi alle aziende che producono alimenti. L’autore approfondisce i vantaggi derivanti dall’utilizzo delle nuove tecnologie nel settore dell’industria agroalimentare, ritenendo necessario un aggiornamento normativo che tenga conto dell’ampia possibilità di soluzioni concrete che le nuove tecnologie permettono oggi, in tema di: responsabilità del produttore, trasparenza della filiera agroalimentare, corretta informazione dei consumatori, ma anche nell’ambito della lotta alle pratiche commerciali sleali tra le imprese concorrenti. Nonostante i vantaggi offerti dalla nuova tecnologia, la dottrina giuridica rimane scettica e continua ad utilizzare le categorie giuridiche tradizionali per spiegare i nuovi fenomeni, mentre per l’autore sarebbe più opportuno adottare metodologie e soluzioni giuridiche inedite, maggiormente compatibili con la moderna evoluzione scientifica e tecnologica.

Spoto, G. (2021). Il mercato agroalimentare nell'era digitale innanzi all'emergenza Covid-19. RIVISTA DI DIRITTO ALIMENTARE, 54-63.

Il mercato agroalimentare nell'era digitale innanzi all'emergenza Covid-19

Spoto Giuseppe
2021-01-01

Abstract

La pandemia ha posto il mondo davanti ad una crisi globale. I più recenti studi hanno evidenziato che, al pari degli altri virus respiratori, la trasmissione del Covid-19 avviene prevalentemente attraverso le vie aeree, mentre il rischio di infettarsi attraverso il consumo e la manipolazione di alimenti o imballaggi rimane molto basso. Tuttavia, le esigenze di distanziamento sociale hanno spinto le imprese a pensare soluzioni innovative per lo svolgimento dell’attività lavorativa in modalità online e a trovare forme alternative per il trasporto e la distribuzione delle merci. Questa riflessione ha influenzato molti settori, compreso l’ambito agroalimentare, sia per quanto riguarda le fasi di preparazione degli alimenti, sia per quanto riguarda le modalità di fornitura e trasporto del cibo. Di fronte ai numerosi problemi dell’emergenza sanitaria, l’utilizzo delle nuove tecnologie, come ad esempio la blockchain o la tecnologia IoT, può certamente assicurare molti vantaggi alle aziende che producono alimenti. L’autore approfondisce i vantaggi derivanti dall’utilizzo delle nuove tecnologie nel settore dell’industria agroalimentare, ritenendo necessario un aggiornamento normativo che tenga conto dell’ampia possibilità di soluzioni concrete che le nuove tecnologie permettono oggi, in tema di: responsabilità del produttore, trasparenza della filiera agroalimentare, corretta informazione dei consumatori, ma anche nell’ambito della lotta alle pratiche commerciali sleali tra le imprese concorrenti. Nonostante i vantaggi offerti dalla nuova tecnologia, la dottrina giuridica rimane scettica e continua ad utilizzare le categorie giuridiche tradizionali per spiegare i nuovi fenomeni, mentre per l’autore sarebbe più opportuno adottare metodologie e soluzioni giuridiche inedite, maggiormente compatibili con la moderna evoluzione scientifica e tecnologica.
The pandemic has confronted the world with a global crisis. The most recent studies have shown that, like other respiratory viruses, transmission of Covid-19 is mainly airborne, while the risk of infection through the consumption and handling of food or packaging remains very low. However, the need for social distancing has prompted companies to think about innovative solutions for carrying out their work online and to find alternative forms of transport and distribution of goods. This reflection has influenced many sectors, including the agri-food sector, both in terms of food preparation and the way food is supplied and transported. Faced with the many problems of the health emergency, the use of new technologies, such as blockchain or IoT technology, can certainly provide many advantages for food producing companies. The author explores in depth the advantages deriving from the use of new technologies in the agrifood industry sector, considering it necessary to update regulations that take into account the wide range of concrete solutions that new technologies allow today, in terms of: producer responsibility; transparency of the agri-food supply chain; correct consumer information, but also in the fight against unfair commercial practices among competitors. Despite the advantages offered by the new technology, the legal doctrine remains sceptical and continues to use traditional legal categories to explain the new phenomena, while for the author it would be more appropriate to adopt new methodologies and legal solutions, more compatible with modern scientific and technological evolution.
Spoto, G. (2021). Il mercato agroalimentare nell'era digitale innanzi all'emergenza Covid-19. RIVISTA DI DIRITTO ALIMENTARE, 54-63.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
SPOTO.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 230.94 kB
Formato Adobe PDF
230.94 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/391511
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact