Il principio di differenza e la razionalità dell’adesione all’UE