Il saggio prende spunto dal libro di Nino Fasullo su don Pino, Il pastore di Brancaccio, assassinato dai mafiosi della parrocchia. Un fatto paradossale e impressionante che la dice lunga sullo stato di salute del cristianesimo siciliano. Don Puglisi, un prete che aveva compreso perfettamente, e fatte sue, le parole nuove del Concilio, che lo spingevano a farsi carico, da pastore, dei problemi roventi della città, della parrocchia: i problemi rappresentati dai mafiosi. Parlò ai mafiosi apertamente, anche per coinvolgere i parrocchiani. I mafiosi compresero subito di avere a che fare con una chiesa nuova. Che rompe col passato.

Canta, C. (2021). Dopo don Puglisi si può dire solo Convertiamoci. SEGNO(Agosto/Settembre 2021), 53-56.

Dopo don Puglisi si può dire solo Convertiamoci

CANTA, CARMELINA
2021

Abstract

Il saggio prende spunto dal libro di Nino Fasullo su don Pino, Il pastore di Brancaccio, assassinato dai mafiosi della parrocchia. Un fatto paradossale e impressionante che la dice lunga sullo stato di salute del cristianesimo siciliano. Don Puglisi, un prete che aveva compreso perfettamente, e fatte sue, le parole nuove del Concilio, che lo spingevano a farsi carico, da pastore, dei problemi roventi della città, della parrocchia: i problemi rappresentati dai mafiosi. Parlò ai mafiosi apertamente, anche per coinvolgere i parrocchiani. I mafiosi compresero subito di avere a che fare con una chiesa nuova. Che rompe col passato.
Canta, C. (2021). Dopo don Puglisi si può dire solo Convertiamoci. SEGNO(Agosto/Settembre 2021), 53-56.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/393363
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact