Il quotidiano alla prova della geografia sociale: riflessioni liminari