Dopo quasi mezzo secolo, riflessioni sulla regione “spazio vissuto”