Brecht, la rivoluzione e il teatro epico