Le illimitate accessibilità del codice tecnologico