Imparare a scrivere per imparare a pensare: la grammatica del segno