Sul "contrasto" nella poesia del Medio Evo