L’articolo presenta una ricerca condotta in Brasile tra lavoratrici domestiche e sindacaliste sulle molestie sessuali da parte dei datori di lavoro. Dai dati raccolti emerge la difficoltà, per ragioni diverse, a trattare questo argomento, sia nella letteratura scientifica, sia nelle relazioni tra sindacaliste e lavoratrici, sia durante l’intervista. Il silenzio è uno dei modi di reagire alle molteplici forme di violenza presenti nelle molestie sessuali, una risposta strategica radicata nelle condizioni di vita delle lavoratrici. L’articolo dimostra, infatti, che le esperienze di molestie sessuali possono essere comprese solo se ricondotte alle condizioni strutturali di vita delle lavoratrici domestiche, segnate dal razzismo, diseguaglianza di classe e sessismo, che a loro volta determinano le reazioni messe in campo da esse.

RIBEIRO COROSSACZ, V. (2020). Dénoncer la violence. Silences et prise de parole autour du harcèlement sexuel envers les travailleuses domestiques au Brésil. ARCHIVIO ANTROPOLOGICO MEDITERRANEO, 22(1), 1-15 [10.4000/aam.2971].

Dénoncer la violence. Silences et prise de parole autour du harcèlement sexuel envers les travailleuses domestiques au Brésil

valeria ribeiro corossacz
2020

Abstract

L’articolo presenta una ricerca condotta in Brasile tra lavoratrici domestiche e sindacaliste sulle molestie sessuali da parte dei datori di lavoro. Dai dati raccolti emerge la difficoltà, per ragioni diverse, a trattare questo argomento, sia nella letteratura scientifica, sia nelle relazioni tra sindacaliste e lavoratrici, sia durante l’intervista. Il silenzio è uno dei modi di reagire alle molteplici forme di violenza presenti nelle molestie sessuali, una risposta strategica radicata nelle condizioni di vita delle lavoratrici. L’articolo dimostra, infatti, che le esperienze di molestie sessuali possono essere comprese solo se ricondotte alle condizioni strutturali di vita delle lavoratrici domestiche, segnate dal razzismo, diseguaglianza di classe e sessismo, che a loro volta determinano le reazioni messe in campo da esse.
RIBEIRO COROSSACZ, V. (2020). Dénoncer la violence. Silences et prise de parole autour du harcèlement sexuel envers les travailleuses domestiques au Brésil. ARCHIVIO ANTROPOLOGICO MEDITERRANEO, 22(1), 1-15 [10.4000/aam.2971].
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/417901
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 1
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact