Has credit risk of banking system been decreased in Italy? This seems to emerge according to the last Annual Report of Bank of Italy (2022), based on average data. However, if we look at a more detailed picture of the banks operating in Italy (only commercial banks with at least 50 million euros of total assets), emerging findings are less reassuring, considering both risk and the other financial fundamentals that can amplify or lower risk, as for example profitability and operating efficiency, really unsatisfactory. This study, on a sample of 300 banks operating in Italy, identifies five clusters of risk/performance significantly different from each other: from the perspectives of the banking system stability and the protection of depositors (and taxpayers in general), average measures (i.e., “one chicken each” as in Trilussa’s lyric) do not matter in practice.

Si è ridotto il rischio di credito del sistema bancario in Italia? Questo sembrerebbe emergere dall’ultima Relazione della Banca d’Italia (2022), sui dati medi. Ma se guardiamo ad una classificazione più granulare degli intermediari finanziari che operano in Italia (limitatamente alle banche commerciali con attivo superiore ai 50 milioni di euro), il quadro che emerge non è così tranquillizzante, né in termini di rischio, né di fondamentali che possono amplificare/contenere il rischio, quali redditività ed efficienza operativa, scarsamente soddisfacenti. Lo studio, su un campione di 300 banche commerciali che operano in Italia, individua cinque profili di rischio/performance molto differenziati tra loro: il dato medio (il pollo a testa di Trilussa), dal punto di vista della stabilità del sistema e di tutela dei risparmiatori (e dei contribuenti tutti) ha rilevanza pratica molto limitata.

Venanzi, D. (2022). Il sistema bancario in Italia … oltre il pollo a testa di Trilussa. ECONOMIA E POLITICA, 14(24(2)).

Il sistema bancario in Italia … oltre il pollo a testa di Trilussa

Venanzi, D.
2022

Abstract

Si è ridotto il rischio di credito del sistema bancario in Italia? Questo sembrerebbe emergere dall’ultima Relazione della Banca d’Italia (2022), sui dati medi. Ma se guardiamo ad una classificazione più granulare degli intermediari finanziari che operano in Italia (limitatamente alle banche commerciali con attivo superiore ai 50 milioni di euro), il quadro che emerge non è così tranquillizzante, né in termini di rischio, né di fondamentali che possono amplificare/contenere il rischio, quali redditività ed efficienza operativa, scarsamente soddisfacenti. Lo studio, su un campione di 300 banche commerciali che operano in Italia, individua cinque profili di rischio/performance molto differenziati tra loro: il dato medio (il pollo a testa di Trilussa), dal punto di vista della stabilità del sistema e di tutela dei risparmiatori (e dei contribuenti tutti) ha rilevanza pratica molto limitata.
Has credit risk of banking system been decreased in Italy? This seems to emerge according to the last Annual Report of Bank of Italy (2022), based on average data. However, if we look at a more detailed picture of the banks operating in Italy (only commercial banks with at least 50 million euros of total assets), emerging findings are less reassuring, considering both risk and the other financial fundamentals that can amplify or lower risk, as for example profitability and operating efficiency, really unsatisfactory. This study, on a sample of 300 banks operating in Italy, identifies five clusters of risk/performance significantly different from each other: from the perspectives of the banking system stability and the protection of depositors (and taxpayers in general), average measures (i.e., “one chicken each” as in Trilussa’s lyric) do not matter in practice.
Venanzi, D. (2022). Il sistema bancario in Italia … oltre il pollo a testa di Trilussa. ECONOMIA E POLITICA, 14(24(2)).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/421547
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact