Il contributo intende porre in evidenza le perplessità che la pronuncia n. 62 del 2022 della Corte costituzionale suscita in relazione all’allentamento del vincolo delle «rime obbligate» nel contesto del sistema di misure per la promozione delle pari opportunità tra i sessi nell’accesso alle cariche elettive comunali. L’intervento additivo posto in essere, alla luce dei requisiti richiesti dalla stessa giurisprudenza costituzionale, sembra in effetti alterare il carattere di gradualità che definisce il tessuto normativo in cui s’inserisce.

Scarlatti, P. (2022). Corte costituzionale e allentamento delle «rime obbligate» nella promozione della parità di genere. GIURISPRUDENZA COSTITUZIONALE(2), 766-773.

Corte costituzionale e allentamento delle «rime obbligate» nella promozione della parità di genere

Paolo Scarlatti
2022-01-01

Abstract

Il contributo intende porre in evidenza le perplessità che la pronuncia n. 62 del 2022 della Corte costituzionale suscita in relazione all’allentamento del vincolo delle «rime obbligate» nel contesto del sistema di misure per la promozione delle pari opportunità tra i sessi nell’accesso alle cariche elettive comunali. L’intervento additivo posto in essere, alla luce dei requisiti richiesti dalla stessa giurisprudenza costituzionale, sembra in effetti alterare il carattere di gradualità che definisce il tessuto normativo in cui s’inserisce.
Scarlatti, P. (2022). Corte costituzionale e allentamento delle «rime obbligate» nella promozione della parità di genere. GIURISPRUDENZA COSTITUZIONALE(2), 766-773.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/425287
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact