Il Castello di Potenza: studi per la reintegrazione di una memoria