Quando parlare non basta, ma scrivere è un problema: qualche riflessione sulla comunicazione tra giovani romani