In Italia, tra il 1995 e il 2005, i trasferimenti di residenza tra comuni italiani sono aumentati di oltre il 19%. Parallelamente il contributo degli stranieri alle migrazioni interne è arrivato a costituire il 14%. Fattori strutturali e maggiore predisposizione alla mobilità possono spiegare in parte il contributo degli stranieri alla mobilità interna. L’obiettivo è quello di individuare le caratteristiche strutturali delle migrazioni interne degli stranieri e degli italiani. Accanto alle misure tradizionali, viene utilizzato un modello gravitazionale che quantifica gli effetti sulla mobilità interna della consistenza delle popolazioni di origine e di destinazione dei flussi e della distanza tra le aree territoriali. Il modello gravitazionale ha consentito di evidenziare come anche in questo le tre variabili macro rappresentino una importante componente: l’effetto delle due popolazioni sembra essere più importante per gli italiani piuttosto che per gli stranieri, mentre quello contenitivo della distanza sembra essere più rilevante per gli stranieri. La stima condotta per il 1995, 2000 e 2005, mette in luce chiaramente il diverso comportamento tra italiani e stranieri e un’evoluzione differente del fenomeno.

In Italy, between 1995 and 2005, the changes of residence between Italian municipalities increased of nearly 19%. Simultaneously, the contribution of the foreign population to internal migrations reached the level of 14%. Structural factors and a greater propensity to mobility may partly explain the foreign population’s contribution to internal mobility. This work aims at assessing the structural characteristics of internal migrations of the foreign and the Italian population. Besides the classical measures, we adopt a gravitational model which allows to quantify the effects on internal mobility due to the dimension of the populations in the areas of origin and destination and the distance between macro-areas. The estimates obtained for the years 1995, 2000 and 2005, clearly highlights the different behaviours of Italians and foreigners and a different evolution of phenomenon.

CASACCHIA O, GIORGI P, REYNAUD C, STROZZA S, & TUCCI E (2010). Italians’ and Foreigners’ Internal Mobility in Italy: an Application of Gravitational Models. In Proceedings of the 45th Scientific Meeting of the Italian Statistical Society, 2010.

Italians’ and Foreigners’ Internal Mobility in Italy: an Application of Gravitational Models

REYNAUD, Cecilia;
2010

Abstract

In Italia, tra il 1995 e il 2005, i trasferimenti di residenza tra comuni italiani sono aumentati di oltre il 19%. Parallelamente il contributo degli stranieri alle migrazioni interne è arrivato a costituire il 14%. Fattori strutturali e maggiore predisposizione alla mobilità possono spiegare in parte il contributo degli stranieri alla mobilità interna. L’obiettivo è quello di individuare le caratteristiche strutturali delle migrazioni interne degli stranieri e degli italiani. Accanto alle misure tradizionali, viene utilizzato un modello gravitazionale che quantifica gli effetti sulla mobilità interna della consistenza delle popolazioni di origine e di destinazione dei flussi e della distanza tra le aree territoriali. Il modello gravitazionale ha consentito di evidenziare come anche in questo le tre variabili macro rappresentino una importante componente: l’effetto delle due popolazioni sembra essere più importante per gli italiani piuttosto che per gli stranieri, mentre quello contenitivo della distanza sembra essere più rilevante per gli stranieri. La stima condotta per il 1995, 2000 e 2005, mette in luce chiaramente il diverso comportamento tra italiani e stranieri e un’evoluzione differente del fenomeno.
9788861295667
In Italy, between 1995 and 2005, the changes of residence between Italian municipalities increased of nearly 19%. Simultaneously, the contribution of the foreign population to internal migrations reached the level of 14%. Structural factors and a greater propensity to mobility may partly explain the foreign population’s contribution to internal mobility. This work aims at assessing the structural characteristics of internal migrations of the foreign and the Italian population. Besides the classical measures, we adopt a gravitational model which allows to quantify the effects on internal mobility due to the dimension of the populations in the areas of origin and destination and the distance between macro-areas. The estimates obtained for the years 1995, 2000 and 2005, clearly highlights the different behaviours of Italians and foreigners and a different evolution of phenomenon.
CASACCHIA O, GIORGI P, REYNAUD C, STROZZA S, & TUCCI E (2010). Italians’ and Foreigners’ Internal Mobility in Italy: an Application of Gravitational Models. In Proceedings of the 45th Scientific Meeting of the Italian Statistical Society, 2010.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/178067
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact