In questa breve esposizione vengono formulate alcune riflessioni sul grado di conoscenza che popoli vissuti millenni or sono possedevano relativamente alle manifestazioni sorgive e come essi potessero avere nozioni sufficientemente approfondite, tanto da progettare e rendere durevoli ed efficienti le grandi opere idrauliche ancor oggi visibili, se non addirittura in uso.

CAPELLI G (2005). Quando l'ingegneria idraulica parlava latino. In Le Acque dei Cesari (pp.38-43). ROMA : GIMP.

Quando l'ingegneria idraulica parlava latino

CAPELLI, Giuseppe
2005

Abstract

In questa breve esposizione vengono formulate alcune riflessioni sul grado di conoscenza che popoli vissuti millenni or sono possedevano relativamente alle manifestazioni sorgive e come essi potessero avere nozioni sufficientemente approfondite, tanto da progettare e rendere durevoli ed efficienti le grandi opere idrauliche ancor oggi visibili, se non addirittura in uso.
CAPELLI G (2005). Quando l'ingegneria idraulica parlava latino. In Le Acque dei Cesari (pp.38-43). ROMA : GIMP.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/183306
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact