Dulcinea “assente” nel teatro di Girolamo Gigli