Il principale scopo di questa ricerca riguarda la caratterizzazione morfometrica di tre specie di gamberi d’acqua dolce appartenenti all’infraordine Astacoidea: Austropotamobius italicus (Astacidae, paleartico), Procambarus clarkii e Orconectes limosus (Cambaridae, neartici). Questo studio è stato sviluppato per descrivere l’accrescimento relativo e allometrico, allo scopo di verificare eventuali cambiamenti nelle dimensioni corporee dovute al dimorfismo. A tale scopo sono state monitorate tre popolazioni presenti in tre differenti ambienti nel Lazio: il Fosso Duranna (in Provincia di Roma) nel 2002 per A. italicus, il Canale di Fogliano (in Provincia di Latina) nel 2003 per P. clarkii ed il Lago del Salto (in Provincia di Rieti) nel 2004 per O. limosus. Una volta catturati i gamberi, è stato riconosciuto il sesso e misurate la lunghezza del carapace, del rostro, del cefalotorace, totale, della chela e la larghezza dell’addome e della chela. I risultati ottenuti sono stati elaborati statisticamente sottoponendo i valori numerici al t-test, all’analisi di regressione e all’analisi multivariata. Questo studio ha mostrato la presenza di alcune differenze dovute al dimorfismo sessuale, in particolar modo in A. italicus. I cambaridi, invece, sembrano mostrare una minore differenza fra i sessi. I principali caratteri che presentano un accrescimento di tipo allometrico sono quelli legati alla sfera riproduttiva, ed in particolare le dimensioni delle chele e dell’addome; questi risultano essere i due parametri discriminanti il sesso degli esemplari e l’inizio della maturità sessuale, secondo quanto osservato in seguito all’analisi multivariata. Lo studio morfometrico sviluppato su queste specie può avere risvolti applicativi in termini di ripopolamento per quanto riguarda A. italicus e in termini di eradicazione o contenimento relativamente alle due specie di gamberi nordamericani P. clarkii e O. limosus.

SCALICI MASSIMILIANO, CHIESA STEFANIA, & GIBERTINI GIANCARLO (2005). Analisi morfometrica di tre specie di gamberi d’acqua dolce (Decapoda, Astacoidea) presenti nel Lazio (Italia centrale). In 66° Congresso Nazionale Unione Zoologica Italiana. Roma. 19-22/09/2005 (pp.140). Latina : Edizioni Belvedere.

Analisi morfometrica di tre specie di gamberi d’acqua dolce (Decapoda, Astacoidea) presenti nel Lazio (Italia centrale)

SCALICI, MASSIMILIANO;CHIESA, STEFANIA;GIBERTINI, Giancarlo
2005

Abstract

Il principale scopo di questa ricerca riguarda la caratterizzazione morfometrica di tre specie di gamberi d’acqua dolce appartenenti all’infraordine Astacoidea: Austropotamobius italicus (Astacidae, paleartico), Procambarus clarkii e Orconectes limosus (Cambaridae, neartici). Questo studio è stato sviluppato per descrivere l’accrescimento relativo e allometrico, allo scopo di verificare eventuali cambiamenti nelle dimensioni corporee dovute al dimorfismo. A tale scopo sono state monitorate tre popolazioni presenti in tre differenti ambienti nel Lazio: il Fosso Duranna (in Provincia di Roma) nel 2002 per A. italicus, il Canale di Fogliano (in Provincia di Latina) nel 2003 per P. clarkii ed il Lago del Salto (in Provincia di Rieti) nel 2004 per O. limosus. Una volta catturati i gamberi, è stato riconosciuto il sesso e misurate la lunghezza del carapace, del rostro, del cefalotorace, totale, della chela e la larghezza dell’addome e della chela. I risultati ottenuti sono stati elaborati statisticamente sottoponendo i valori numerici al t-test, all’analisi di regressione e all’analisi multivariata. Questo studio ha mostrato la presenza di alcune differenze dovute al dimorfismo sessuale, in particolar modo in A. italicus. I cambaridi, invece, sembrano mostrare una minore differenza fra i sessi. I principali caratteri che presentano un accrescimento di tipo allometrico sono quelli legati alla sfera riproduttiva, ed in particolare le dimensioni delle chele e dell’addome; questi risultano essere i due parametri discriminanti il sesso degli esemplari e l’inizio della maturità sessuale, secondo quanto osservato in seguito all’analisi multivariata. Lo studio morfometrico sviluppato su queste specie può avere risvolti applicativi in termini di ripopolamento per quanto riguarda A. italicus e in termini di eradicazione o contenimento relativamente alle due specie di gamberi nordamericani P. clarkii e O. limosus.
non disponibile
SCALICI MASSIMILIANO, CHIESA STEFANIA, & GIBERTINI GIANCARLO (2005). Analisi morfometrica di tre specie di gamberi d’acqua dolce (Decapoda, Astacoidea) presenti nel Lazio (Italia centrale). In 66° Congresso Nazionale Unione Zoologica Italiana. Roma. 19-22/09/2005 (pp.140). Latina : Edizioni Belvedere.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/271430
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact