Il progredire delle tecnologie digitali ha avuto negli ultimi anni un impatto notevole nelle tradizionali attività di rilievo e documentazione del costruito storico, specialmente quelle svolte in ambito archeologico, grazie all’uso del 3D Survey e dei GIS. Questo è vero soprattutto per lo studio di un monumento imponente e multiforme come quello delle Mura Aureliane, un complesso di dimensioni inusuali (uno sviluppo di quasi 19 km per un volume costruito di oltre 1 milione di metri cubi) con un uso senza soluzione di continuità per oltre 1600 anni, sul quale esiste un’imponente documentazione (cartografica, iconografica, bibliografica, ecc.) non ancora strutturata in un sistema integrato. Questo studio, di cui si presenta una prima sintesi, prende l’avvio dalla ricerca dipartimentale e dalle attività didattiche a cui si è fatto riferimento in un altro intervento al convegno e propone un sistema complessivo di documentazione ed archiviazione delle analisi sull’intero circuito murario, che utilizza le metodologie di 3D Survey e GIS, integrate tra loro, sulla base di alcune esperienze sperimentate nel campo del rilievo archeologico.

Canciani, M., Michelini, M., Saccone, M., Scortecci, A., & Zampilli, M. (2017). Le Mura Aureliane: dal rilievo 3D al GIS. In Le Mura Aureliane nella storia di Roma. 1. Da Aureliano ad Onorio (pp.193-207). roma : Edizioni Roma TrE-Press.

Le Mura Aureliane: dal rilievo 3D al GIS

CANCIANI, Marco;MICHELINI, MANUELA;SACCONE, MAURO;ZAMPILLI, MICHELE
2017

Abstract

Il progredire delle tecnologie digitali ha avuto negli ultimi anni un impatto notevole nelle tradizionali attività di rilievo e documentazione del costruito storico, specialmente quelle svolte in ambito archeologico, grazie all’uso del 3D Survey e dei GIS. Questo è vero soprattutto per lo studio di un monumento imponente e multiforme come quello delle Mura Aureliane, un complesso di dimensioni inusuali (uno sviluppo di quasi 19 km per un volume costruito di oltre 1 milione di metri cubi) con un uso senza soluzione di continuità per oltre 1600 anni, sul quale esiste un’imponente documentazione (cartografica, iconografica, bibliografica, ecc.) non ancora strutturata in un sistema integrato. Questo studio, di cui si presenta una prima sintesi, prende l’avvio dalla ricerca dipartimentale e dalle attività didattiche a cui si è fatto riferimento in un altro intervento al convegno e propone un sistema complessivo di documentazione ed archiviazione delle analisi sull’intero circuito murario, che utilizza le metodologie di 3D Survey e GIS, integrate tra loro, sulla base di alcune esperienze sperimentate nel campo del rilievo archeologico.
9788894885385
Canciani, M., Michelini, M., Saccone, M., Scortecci, A., & Zampilli, M. (2017). Le Mura Aureliane: dal rilievo 3D al GIS. In Le Mura Aureliane nella storia di Roma. 1. Da Aureliano ad Onorio (pp.193-207). roma : Edizioni Roma TrE-Press.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/284595
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact