Dopo aver presentato i dati sulla presenza dei migranti in Italia e degli allievi con cittadinanza non italiana nella scuola italiana, l'autore formula alcune proposte di intervento a partire da una definizione del campo dell'educazione interculturale. L'educazione interculturale da una parte mira all'individuazione e alla progettazione delle più idonee strategie didattiche per favorire un positivo inserimento degli allievi stranieri nella scuola e nella società, dall'altra propone la revisione e la rifondazione dell'asse formativo della scuola che non deve mirare solo alla formazione del cittadino italiano, ma alla formazione di un cittadino del mondo, che vive e agisce in un mondo interdipendente. Ciò significa rileggere in chiave interculturale i saperi e le discipline insegnate nella scuola. After drawing an updated overview of the presence of immigrants in the Italian society and of nonnational students in the school system, the contribution focuses on the issue of intercultural education. It is possible to say that educational research and intercultural practice move substantially along two main axes. In the first place, engaging in intercultural education means working to identify, design and test the educational and teaching strategies most appropriate for encouraging a positive insertion of foreign students in schools and, therefore, in society. In the second place taking a perspective with an intercultural connotation means engaging in the objective of encouraging habits of reception in Italians. This can and must be reflected in the review and refoundation of the training axis of the school which must not aim only at the formation of the Italian citizen, but above all at the formation of a citizen of the world, who lives and acts in an interdependent world.

Dopo aver presentato i dati sulla presenza dei migranti in Italia e degli allievi con cittadinanza non italiana nella scuola italiana, l'autore formula alcune proposte di intervento a partire da una definizione del campo dell'educazione interculturale. L'educazione interculturale da una parte mira all'individuazione e alla progettazione delle più idonee strategie didattiche per favorire un positivo inserimento degli allievi stranieri nella scuola e nella società, dall'altra propone la revisione e la rifondazione dell'asse formativo della scuola che non deve mirare solo alla formazione del cittadino italiano, ma alla formazione di un cittadino del mondo, che vive e agisce in un mondo interdipendente. Ciò significa rileggere in chiave interculturale i saperi e le discipline insegnati nella scuola.

Fiorucci, M. (2015). The school and the intercultural perspective. PEDAGOGIA OGGI, 2/2015(2), 77-90.

The school and the intercultural perspective

FIORUCCI, Massimiliano
2015

Abstract

Dopo aver presentato i dati sulla presenza dei migranti in Italia e degli allievi con cittadinanza non italiana nella scuola italiana, l'autore formula alcune proposte di intervento a partire da una definizione del campo dell'educazione interculturale. L'educazione interculturale da una parte mira all'individuazione e alla progettazione delle più idonee strategie didattiche per favorire un positivo inserimento degli allievi stranieri nella scuola e nella società, dall'altra propone la revisione e la rifondazione dell'asse formativo della scuola che non deve mirare solo alla formazione del cittadino italiano, ma alla formazione di un cittadino del mondo, che vive e agisce in un mondo interdipendente. Ciò significa rileggere in chiave interculturale i saperi e le discipline insegnati nella scuola.
Dopo aver presentato i dati sulla presenza dei migranti in Italia e degli allievi con cittadinanza non italiana nella scuola italiana, l'autore formula alcune proposte di intervento a partire da una definizione del campo dell'educazione interculturale. L'educazione interculturale da una parte mira all'individuazione e alla progettazione delle più idonee strategie didattiche per favorire un positivo inserimento degli allievi stranieri nella scuola e nella società, dall'altra propone la revisione e la rifondazione dell'asse formativo della scuola che non deve mirare solo alla formazione del cittadino italiano, ma alla formazione di un cittadino del mondo, che vive e agisce in un mondo interdipendente. Ciò significa rileggere in chiave interculturale i saperi e le discipline insegnate nella scuola. After drawing an updated overview of the presence of immigrants in the Italian society and of nonnational students in the school system, the contribution focuses on the issue of intercultural education. It is possible to say that educational research and intercultural practice move substantially along two main axes. In the first place, engaging in intercultural education means working to identify, design and test the educational and teaching strategies most appropriate for encouraging a positive insertion of foreign students in schools and, therefore, in society. In the second place taking a perspective with an intercultural connotation means engaging in the objective of encouraging habits of reception in Italians. This can and must be reflected in the review and refoundation of the training axis of the school which must not aim only at the formation of the Italian citizen, but above all at the formation of a citizen of the world, who lives and acts in an interdependent world.
Fiorucci, M. (2015). The school and the intercultural perspective. PEDAGOGIA OGGI, 2/2015(2), 77-90.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/287480
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact