L'intervento descrive il processo storico-letterario che ha indotto gli intellettuali italiani a riflettere sullo sviluppo del verso libero come nuova entità espressiva. Tra Francia e Italia si svolge un dibattito preliminare sugli estremi tecnici della poesia che sembra anticipare nelle intenzioni le questioni centrali nei decenni successivi. La questione intorno al verso libero chiama a raccolta tutte le forze poetiche nazionali, non escluse le più lontane dai centri di maggiore interesse, a cominciare dalla Sicilia. E' anzi al siciliano Luigi Capuana che andrà attribuito il primato sulla questione, inaugurato secondo gli storici della letteratura con i "Semiritmi" apparsi a Milano nel 1888. Prendendo come riferimento principale il lavoro della rivista "Poesia" a partire dall' Enquete internazionale sur le Vers libre, condotta da F. T. Marinetti nell'ottobre 1905 intorno alle più recenti forme ritmiche e metriche, e non ignorando i precedenti sondaggi sulla modernità letteraria delle riviste "Echo de Paris" (1891) e "Mercure de France" (1899), si delimita un momento fondante per i futuri sviluppi della poesia italiana e non solo.

Miliucci, F. (2014). Tra Francia e Italia. ‘Liberazione del verso’ nei primi anni del Novecento. In I cantieri dell'italianistica. Ricerca, didattica e organizzazione agli inizi del XXI secolo. (pp.1-8). Roma : ADI.

Tra Francia e Italia. ‘Liberazione del verso’ nei primi anni del Novecento

MILIUCCI, FABRIZIO
2014-01-01

Abstract

L'intervento descrive il processo storico-letterario che ha indotto gli intellettuali italiani a riflettere sullo sviluppo del verso libero come nuova entità espressiva. Tra Francia e Italia si svolge un dibattito preliminare sugli estremi tecnici della poesia che sembra anticipare nelle intenzioni le questioni centrali nei decenni successivi. La questione intorno al verso libero chiama a raccolta tutte le forze poetiche nazionali, non escluse le più lontane dai centri di maggiore interesse, a cominciare dalla Sicilia. E' anzi al siciliano Luigi Capuana che andrà attribuito il primato sulla questione, inaugurato secondo gli storici della letteratura con i "Semiritmi" apparsi a Milano nel 1888. Prendendo come riferimento principale il lavoro della rivista "Poesia" a partire dall' Enquete internazionale sur le Vers libre, condotta da F. T. Marinetti nell'ottobre 1905 intorno alle più recenti forme ritmiche e metriche, e non ignorando i precedenti sondaggi sulla modernità letteraria delle riviste "Echo de Paris" (1891) e "Mercure de France" (1899), si delimita un momento fondante per i futuri sviluppi della poesia italiana e non solo.
9788846746504
Miliucci, F. (2014). Tra Francia e Italia. ‘Liberazione del verso’ nei primi anni del Novecento. In I cantieri dell'italianistica. Ricerca, didattica e organizzazione agli inizi del XXI secolo. (pp.1-8). Roma : ADI.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/314434
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact