The attention paid to pragmatics in the teaching and learning of Italian as a second language is a recent phenomenon. This young but lively area of research has inspired the present special issue of E-JournALL. This introductory essay offers a survey of studies since year 2000 that have dealt with the learning, teaching, and use of Italian as an L2/FL in relation to pragmatic phenomena, with special attention to the two sub-fields that have received the greatest attention: the realization of linguistic acts, and useful discourse markers for the management of textuality and interaction. This is followed by a brief recognition of research that tackles other topics related to the pragmatics of L2 Italian, for example the information structure of utterances, or the mechanisms that regulate conversation. The conclusion of this overview will demonstrate how the papers brought together in this issue fit into and simultaneously contribute to the expansion of research on Italian L2/FL pragmatics.

L’attenzione alla componente pragmatica nell’ambito dell’apprendimento e dell’insegnamento dell’italiano come lingua seconda è un fenomeno molto giovane, che si sta però sviluppando con una certa vivacità: nasce da qui l’idea di dedicare un numero monografico di E-JournALL alla pragmatica dell’italiano L2/LS. In questo contributo introduttivo si offre una panoramica degli studi che, a partire dagli anni Duemila, si sono occupati di apprendimento, insegnamento e uso dell’italiano L2/LS in relazione a fenomeni pragmatici, con particolare attenzione alle due aree tematiche che hanno ricevuto maggiore attenzione: la realizzazione di atti linguistici e i segnali discorsivi utili alla gestione della testualità e dell’interazione. Si propone poi una rapida ricognizione di ricerche che affrontano altri ambiti tematici connessi alla pragmatica dell’italiano L2, come per esempio la struttura informativa degli enunciati o i meccanismi che regolano la conversazione. A conclusione di questa panoramica si mostrerà come i lavori raccolti nel presente numero speciale si inseriscono nel quadro delineato contribuendo ad ampliare la ricerca sulla pragmatica dell’italiano L2/LS.

Nuzzo, E., Santoro, E. (2017). Apprendimento, insegnamento e uso di competenze pragmatiche in italiano L2/LS: la ricerca a partire dagli anni Duemila. E-JOURNALL [10.21283/2376905X.7.116].

Apprendimento, insegnamento e uso di competenze pragmatiche in italiano L2/LS: la ricerca a partire dagli anni Duemila

Nuzzo Elena
;
Santoro Elisabetta
2017

Abstract

L’attenzione alla componente pragmatica nell’ambito dell’apprendimento e dell’insegnamento dell’italiano come lingua seconda è un fenomeno molto giovane, che si sta però sviluppando con una certa vivacità: nasce da qui l’idea di dedicare un numero monografico di E-JournALL alla pragmatica dell’italiano L2/LS. In questo contributo introduttivo si offre una panoramica degli studi che, a partire dagli anni Duemila, si sono occupati di apprendimento, insegnamento e uso dell’italiano L2/LS in relazione a fenomeni pragmatici, con particolare attenzione alle due aree tematiche che hanno ricevuto maggiore attenzione: la realizzazione di atti linguistici e i segnali discorsivi utili alla gestione della testualità e dell’interazione. Si propone poi una rapida ricognizione di ricerche che affrontano altri ambiti tematici connessi alla pragmatica dell’italiano L2, come per esempio la struttura informativa degli enunciati o i meccanismi che regolano la conversazione. A conclusione di questa panoramica si mostrerà come i lavori raccolti nel presente numero speciale si inseriscono nel quadro delineato contribuendo ad ampliare la ricerca sulla pragmatica dell’italiano L2/LS.
The attention paid to pragmatics in the teaching and learning of Italian as a second language is a recent phenomenon. This young but lively area of research has inspired the present special issue of E-JournALL. This introductory essay offers a survey of studies since year 2000 that have dealt with the learning, teaching, and use of Italian as an L2/FL in relation to pragmatic phenomena, with special attention to the two sub-fields that have received the greatest attention: the realization of linguistic acts, and useful discourse markers for the management of textuality and interaction. This is followed by a brief recognition of research that tackles other topics related to the pragmatics of L2 Italian, for example the information structure of utterances, or the mechanisms that regulate conversation. The conclusion of this overview will demonstrate how the papers brought together in this issue fit into and simultaneously contribute to the expansion of research on Italian L2/FL pragmatics.
Nuzzo, E., Santoro, E. (2017). Apprendimento, insegnamento e uso di competenze pragmatiche in italiano L2/LS: la ricerca a partire dagli anni Duemila. E-JOURNALL [10.21283/2376905X.7.116].
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/326640
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact