La colonizzazione biologica dei muraglioni di Lungotevere come insolito supporto per un’operazione artistica