I mausolei, le cupole, le decorazioni: tra committenza imperiale ed emulazione privata