Designing with BIM takes longer than traditional design. The longer modelling time may create a barrier in using BIM for small projects due to the increased economic burden. However, BIM has many advantages, among which the management of particularly complex projects in terms of integration and construction. This paper is a case study of a small extension on an office building in Rome. The case study highlights the advantages and limitations of using BIM for small projects. The use of BIM technology has allowed us to manage a very complex project, avoiding design solutions carried out during the execution phase, with consequent delays and variations during the work

La progettazione con il BIM richiede più tempo rispetto ad una progettazione tradizionale. Questa maggiore richiesta di tempo da dedicare alla modellazione può creare una barriera all’adozione del BIM per progetti di piccole dimensioni a causa del maggior onere economico. Il BIM porta con se molti vantaggi tra questi la gestione di progetti particolarmente complessi in termini di integrazione e cantierizzazione. Nel paper si descrive un caso di studio di un piccolo ampliamento di un edificio per uffici a Roma. Il caso di studio mette in luce vantaggi e limiti nell’uso del BIM per progetti di piccole dimensioni. L’impiego della tecnologia BIM ha consentito di gestire un progetto molto complesso prevenendo delle soluzioni progettuali che sono altrimenti rimandate alla fase di esecuzione con conseguenti ritardi e variazioni in corso d’opera.

Raimondi, A. (2018). Gestire la complessità alla piccola scala con il BIM. In 3D MODELING & BIM Nuove Frontiere (pp.88-99). Roma : DEI s.r.l. TIPOGRAFIA DEL GENIO CIVILE.

Gestire la complessità alla piccola scala con il BIM

alberto raimondi
2018

Abstract

La progettazione con il BIM richiede più tempo rispetto ad una progettazione tradizionale. Questa maggiore richiesta di tempo da dedicare alla modellazione può creare una barriera all’adozione del BIM per progetti di piccole dimensioni a causa del maggior onere economico. Il BIM porta con se molti vantaggi tra questi la gestione di progetti particolarmente complessi in termini di integrazione e cantierizzazione. Nel paper si descrive un caso di studio di un piccolo ampliamento di un edificio per uffici a Roma. Il caso di studio mette in luce vantaggi e limiti nell’uso del BIM per progetti di piccole dimensioni. L’impiego della tecnologia BIM ha consentito di gestire un progetto molto complesso prevenendo delle soluzioni progettuali che sono altrimenti rimandate alla fase di esecuzione con conseguenti ritardi e variazioni in corso d’opera.
9788849619416
Designing with BIM takes longer than traditional design. The longer modelling time may create a barrier in using BIM for small projects due to the increased economic burden. However, BIM has many advantages, among which the management of particularly complex projects in terms of integration and construction. This paper is a case study of a small extension on an office building in Rome. The case study highlights the advantages and limitations of using BIM for small projects. The use of BIM technology has allowed us to manage a very complex project, avoiding design solutions carried out during the execution phase, with consequent delays and variations during the work
Raimondi, A. (2018). Gestire la complessità alla piccola scala con il BIM. In 3D MODELING & BIM Nuove Frontiere (pp.88-99). Roma : DEI s.r.l. TIPOGRAFIA DEL GENIO CIVILE.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/336396
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact