Nella scuola del Primo ciclo di istruzione uno dei traguardi previsti dalle Indicazioni Nazionali per il Curricolo (MIUR, 2012) è quello di saper leggere e comprendere consapevolmente un testo scritto. La sfida dei docenti non si limita solo a questo. Per formare dei lettori forti, ossia dei lettori che non perdano nel tempo le competenze acquisite e consolidino la pratica della lettura a prescindere dal contesto scolastico, è necessario conoscere le abitudini dei bambini e verificare, oltre alla capacità di comprensione, anche la loro motivazione alla lettura. In questo senso, disporre di uno strumento capace di rilevare la motivazione alla lettura degli studenti, è importante per poter orientare l’azione didattica e per poter individuare le strategie più efficaci per promuovere il piacere della lettura. Il contributo presenta il Questionario sulla Motivazione alla Lettura (QML) nella versione tradotta e adattata al contesto nazionale. Il QML deriva dal Motivation for Reading Questionnaire ideato da Wigfield & Guthrie, (1997). Lo strumento, di cui era già stata condivisa con la comunità scientifica l’analisi fattoriale di tipo esplorativo (Moretti, Morini & Giuliani, 2019), è stato nuovamente somministrato a un campione di 740 studenti della scuola del primo ciclo di istruzione al fine di validarne il costrutto individuato. L’Analisi Fattoriale Confermativa ha permesso di confermare la struttura del questionario che si configura, nella versione definitiva, composto da 4 fattori e 33 item. L’interesse è di condividere con ricercatori, docenti ed esperti del settore, un Questionario che, nel contesto nazionale, possa contribuire a indagare sulla Motivazione alla Lettura nel contesto scolastico.

Morini, A.L. (2019). Il Questionario sulla Motivazione alla Lettura: uno strumento strategico per orientare i futuri lettori a partire dal Primo ciclo di istruzione. I PROBLEMI DELLA PEDAGOGIA, 309-334.

Il Questionario sulla Motivazione alla Lettura: uno strumento strategico per orientare i futuri lettori a partire dal Primo ciclo di istruzione.

arianna morini
2019-01-01

Abstract

Nella scuola del Primo ciclo di istruzione uno dei traguardi previsti dalle Indicazioni Nazionali per il Curricolo (MIUR, 2012) è quello di saper leggere e comprendere consapevolmente un testo scritto. La sfida dei docenti non si limita solo a questo. Per formare dei lettori forti, ossia dei lettori che non perdano nel tempo le competenze acquisite e consolidino la pratica della lettura a prescindere dal contesto scolastico, è necessario conoscere le abitudini dei bambini e verificare, oltre alla capacità di comprensione, anche la loro motivazione alla lettura. In questo senso, disporre di uno strumento capace di rilevare la motivazione alla lettura degli studenti, è importante per poter orientare l’azione didattica e per poter individuare le strategie più efficaci per promuovere il piacere della lettura. Il contributo presenta il Questionario sulla Motivazione alla Lettura (QML) nella versione tradotta e adattata al contesto nazionale. Il QML deriva dal Motivation for Reading Questionnaire ideato da Wigfield & Guthrie, (1997). Lo strumento, di cui era già stata condivisa con la comunità scientifica l’analisi fattoriale di tipo esplorativo (Moretti, Morini & Giuliani, 2019), è stato nuovamente somministrato a un campione di 740 studenti della scuola del primo ciclo di istruzione al fine di validarne il costrutto individuato. L’Analisi Fattoriale Confermativa ha permesso di confermare la struttura del questionario che si configura, nella versione definitiva, composto da 4 fattori e 33 item. L’interesse è di condividere con ricercatori, docenti ed esperti del settore, un Questionario che, nel contesto nazionale, possa contribuire a indagare sulla Motivazione alla Lettura nel contesto scolastico.
Morini, A.L. (2019). Il Questionario sulla Motivazione alla Lettura: uno strumento strategico per orientare i futuri lettori a partire dal Primo ciclo di istruzione. I PROBLEMI DELLA PEDAGOGIA, 309-334.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/359054
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact