Mendelssohn filologo: verso l’edizione critica e l’esecuzione filologica