This paper presents a critical approach to address the concept of learning to learn. It is emphasized the qualitative nature of such an approach and the challenge it represents for education. The focus is on learning to learn as a core strategic competence for lifelong learning, since it can mobilize reflective and proactive behaviours. Learning to learn is considered ecologically according to Gregory Bateson’s theories, in which persons are part of living system. The core of the discourse is placed on the need to move beyond a mere functionalist approach to embrace a broader umanistic and constructive view of learning, in which learning to learn is a fundamental resource, due to its transformative and evolutionary nature, for persons' fulfilment and active citizenship.

Il contributo presenta un approccio critico per analizzare il concetto di apprendere ad apprendere. Viene sottolineata la natura qualitativa di tale approccio e il cambiamento che rappresenta per i processi educativi. Il focus è sul concetto di apprendere ad apprendere inteso come competenza strategica fondamentale per l'apprendimento permanente, poiché può mobilitare comportamenti riflessivi e proattivi. L’apprendere ad apprendere è concepito ecologicamente secondo le teorie di Gregory Bateson, in cui le persone sono parte dell’intero sistema vivente. Il fulcro del discorso è posto sulla necessità di superare un mero approccio funzionalista per abbracciare una più ampia visione umanistica e costruttiva dell'apprendimento, in cui imparare ad imparare è una risorsa fondamentale, per la sua natura trasformativa ed evolutiva, per la piena realizzazione delle persone.

DI RIENZO, P. (2021). Apprendere ad apprendere e qualità dei processi formativi. L’ecologia delle idee di Gregory Bateson in una prospettiva pedagogica. Q-TIMES WEBMAGAZINE, XII(3), 130-138.

Apprendere ad apprendere e qualità dei processi formativi. L’ecologia delle idee di Gregory Bateson in una prospettiva pedagogica

PAOLO DI RIENZO
2021

Abstract

Il contributo presenta un approccio critico per analizzare il concetto di apprendere ad apprendere. Viene sottolineata la natura qualitativa di tale approccio e il cambiamento che rappresenta per i processi educativi. Il focus è sul concetto di apprendere ad apprendere inteso come competenza strategica fondamentale per l'apprendimento permanente, poiché può mobilitare comportamenti riflessivi e proattivi. L’apprendere ad apprendere è concepito ecologicamente secondo le teorie di Gregory Bateson, in cui le persone sono parte dell’intero sistema vivente. Il fulcro del discorso è posto sulla necessità di superare un mero approccio funzionalista per abbracciare una più ampia visione umanistica e costruttiva dell'apprendimento, in cui imparare ad imparare è una risorsa fondamentale, per la sua natura trasformativa ed evolutiva, per la piena realizzazione delle persone.
This paper presents a critical approach to address the concept of learning to learn. It is emphasized the qualitative nature of such an approach and the challenge it represents for education. The focus is on learning to learn as a core strategic competence for lifelong learning, since it can mobilize reflective and proactive behaviours. Learning to learn is considered ecologically according to Gregory Bateson’s theories, in which persons are part of living system. The core of the discourse is placed on the need to move beyond a mere functionalist approach to embrace a broader umanistic and constructive view of learning, in which learning to learn is a fundamental resource, due to its transformative and evolutionary nature, for persons' fulfilment and active citizenship.
DI RIENZO, P. (2021). Apprendere ad apprendere e qualità dei processi formativi. L’ecologia delle idee di Gregory Bateson in una prospettiva pedagogica. Q-TIMES WEBMAGAZINE, XII(3), 130-138.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/394618
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact