Islamic religious communities are little known by the society that welcomes immigrants, and their role and potential are ignored. In order to discover the educational and orientational aspects of the Islamic sufi communities, a case study was carried out in the Senegalese community of the murid using a qualitative research approach. This contribution presents the first results obtained from carrying out in-depth interviews with the managers of three community offices, through which it was possible to explore the community knowledge that made it possible to face and manage the consequences of the Covid-19 health emergency. Data collected shows the educating role of the community that practices a model of inclusion based on collaboration and mutual respect in safeguarding their respective identities.

Le comunità religiose islamiche sono poco conosciute dalla società che accoglie gli immigrati e se ne ignorano il ruolo e le potenzialità. Al fine di conoscere gli aspetti educativi e orientativi delle comunità sufi islamiche, si è realizzato uno studio di caso nella comunità senegalese dei murid, utilizzando un approccio di ricerca di tipo qualitativo. Questo contributo presenta i primi risultati ottenuti dalla realizzazione delle interviste in profondità con i responsabili di tre sedi della comunità, attraverso le quali è stato possibile approfondire i saperi comunitari che hanno permesso di affrontare e gestire le conseguenze dell’emergenza sanitaria da Covid 19. Dai dati raccolti emerge il ruolo educante della comunità che pratica un modello di inclusione che si basa sulla collaborazione e sul rispetto reciproco, nella salvaguardia delle rispettive identità.

DI RIENZO, P., Angeloni, B. (2021). L’agire educativo nei contesti informali di apprendimento al tempo del Covid-19: il caso della comunità murid. STUDIUM EDUCATIONIS, XXII(2), 50-58 [10.7346/SE-022021-05].

L’agire educativo nei contesti informali di apprendimento al tempo del Covid-19: il caso della comunità murid

Paolo Di Rienzo;Brigida Angeloni
2021

Abstract

Le comunità religiose islamiche sono poco conosciute dalla società che accoglie gli immigrati e se ne ignorano il ruolo e le potenzialità. Al fine di conoscere gli aspetti educativi e orientativi delle comunità sufi islamiche, si è realizzato uno studio di caso nella comunità senegalese dei murid, utilizzando un approccio di ricerca di tipo qualitativo. Questo contributo presenta i primi risultati ottenuti dalla realizzazione delle interviste in profondità con i responsabili di tre sedi della comunità, attraverso le quali è stato possibile approfondire i saperi comunitari che hanno permesso di affrontare e gestire le conseguenze dell’emergenza sanitaria da Covid 19. Dai dati raccolti emerge il ruolo educante della comunità che pratica un modello di inclusione che si basa sulla collaborazione e sul rispetto reciproco, nella salvaguardia delle rispettive identità.
Islamic religious communities are little known by the society that welcomes immigrants, and their role and potential are ignored. In order to discover the educational and orientational aspects of the Islamic sufi communities, a case study was carried out in the Senegalese community of the murid using a qualitative research approach. This contribution presents the first results obtained from carrying out in-depth interviews with the managers of three community offices, through which it was possible to explore the community knowledge that made it possible to face and manage the consequences of the Covid-19 health emergency. Data collected shows the educating role of the community that practices a model of inclusion based on collaboration and mutual respect in safeguarding their respective identities.
DI RIENZO, P., Angeloni, B. (2021). L’agire educativo nei contesti informali di apprendimento al tempo del Covid-19: il caso della comunità murid. STUDIUM EDUCATIONIS, XXII(2), 50-58 [10.7346/SE-022021-05].
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/396823
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact