Il progetto di ricerca DynAsK finanziato dall'Università "Roma 3" è finalizzato alla realizzazione di un Atlante dinamico e interattivo di Roma e ha tre obiettivi principali: la conoscenza del patrimonio storico e ambientale, la prevenzione del rischio sismico e la valorizzazione della città storica in tutte le sue componenti significative. A tal fine, la sistematizzazione del materiale d'archivio, il riconoscimento dei processi generativi dei paesaggi storici e l'uso delle moderne tecnologie sono assunti come una risorsa attiva per l'educazione al patrimonio e alla cultura digitale, nonché un riferimento avanzato per la governance territoriale. L'attuale applicazione dell'Atlante Dinamico riguarda il progetto di ricerca DTC RSI INT4CT "Sistema digitale integrato 'GeoAI' per la conoscenza, la conservazione attiva, la divulgazione e la fruizione in sicurezza del Patrimonio e del Paesaggio". Partners: Roma Tre DARC e SU; DiGILAB Sapienza; CNR ISPC; INAIL DIMEILA; EAGLEPROJECTS S.r.l; MiC Museo Nazionale Romano, MiC Parco Archeologico Appia Antica. INT4CT mira a organizzare un modello digitale di supporto alla fruizione di un Museo Virtuale della Città di Roma utile a documentare il potenziale attrattivo del territorio, basato sulla lettura scientifica, site specific, di luoghi di cultura che vengono chiamati a svolgere il ruolo di dimostratori della qualità del paesaggio storico urbano.

Pugliano, A. (2022). Il laboratorio 'Dynamic Atlas of knowledge' (dynask). Azioni integrate di ricerca e formazione per la valorizzazione e il restauro.. In Atti del II Convegno Annuale del Centro d'Eccellenza del Distretto Tecnologico Beni Culturali (DTC) (pp.143-151). Roma -Bristol : L'erma di Bretschneider [10.48255/9788891326652.18].

Il laboratorio 'Dynamic Atlas of knowledge' (dynask). Azioni integrate di ricerca e formazione per la valorizzazione e il restauro.

Pugliano Antonio
2022-01-01

Abstract

Il progetto di ricerca DynAsK finanziato dall'Università "Roma 3" è finalizzato alla realizzazione di un Atlante dinamico e interattivo di Roma e ha tre obiettivi principali: la conoscenza del patrimonio storico e ambientale, la prevenzione del rischio sismico e la valorizzazione della città storica in tutte le sue componenti significative. A tal fine, la sistematizzazione del materiale d'archivio, il riconoscimento dei processi generativi dei paesaggi storici e l'uso delle moderne tecnologie sono assunti come una risorsa attiva per l'educazione al patrimonio e alla cultura digitale, nonché un riferimento avanzato per la governance territoriale. L'attuale applicazione dell'Atlante Dinamico riguarda il progetto di ricerca DTC RSI INT4CT "Sistema digitale integrato 'GeoAI' per la conoscenza, la conservazione attiva, la divulgazione e la fruizione in sicurezza del Patrimonio e del Paesaggio". Partners: Roma Tre DARC e SU; DiGILAB Sapienza; CNR ISPC; INAIL DIMEILA; EAGLEPROJECTS S.r.l; MiC Museo Nazionale Romano, MiC Parco Archeologico Appia Antica. INT4CT mira a organizzare un modello digitale di supporto alla fruizione di un Museo Virtuale della Città di Roma utile a documentare il potenziale attrattivo del territorio, basato sulla lettura scientifica, site specific, di luoghi di cultura che vengono chiamati a svolgere il ruolo di dimostratori della qualità del paesaggio storico urbano.
9788891326652
Pugliano, A. (2022). Il laboratorio 'Dynamic Atlas of knowledge' (dynask). Azioni integrate di ricerca e formazione per la valorizzazione e il restauro.. In Atti del II Convegno Annuale del Centro d'Eccellenza del Distretto Tecnologico Beni Culturali (DTC) (pp.143-151). Roma -Bristol : L'erma di Bretschneider [10.48255/9788891326652.18].
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/425976
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact