Since the introduction of LOGO by Seymour Papert in 1980 and the constructivist theories of Burrhus Frederic Skinner, robots and robotics activities have been viewed as effective educational tools. Multiple studies have demonstrated that robotics is a valuable device for special education students too. The present study is part of a particularly novel and challenging trend of research that intends to fill a knowledge gap regarding the perspectives and concerns of learning support teachers on educational robotics. Particularly by questioning teachers who have not received training in the use of educational robotics. In this exploratory study, 125 Italian pre-service learning support teachers were surveyed at the end or during their course specialisation to determine their awareness and comprehension of educational robotics usage with students with special needs. The survey reveals that support teachers are not adequately trained to use educational robotics and that they are generally unfamiliar with it and they rarely employ it.

Dall'introduzione di LOGO da parte di Seymour Papert nel 1980 e dalle teorie costruttiviste di Burrhus Skinner, i robot e le attività ad essi correlate sono stati considerati come strumenti educativi efficaci. Numerosi studi hanno dimostrato che la robotica educativa è uno strumento prezioso anche come ausilio della didattica a sostegno degli alunni con disabilità. Il presente studio fa parte di un filone di ricerca particolarmente nuovo e stimolante, che intende aumentare la conoscenza riguardo le prospettive e le preoccupazioni degli insegnanti specializzati circa l’uso della robotica educativa in classe, senza anticipare loro una formazione specifica sulla robotica educativa. In questo studio esplorativo, 125 partecipanti di diversi cicli del “Corso di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità” sono stati intervistati alla fine o durante il corso di specializzazione per determinare la loro consapevolezza e comprensione dell'uso della robotica educativa con studenti con disabilità. L'indagine rivela che questi futuri insegnanti non sono adeguatamente formati all'uso della robotica educativa e che generalmente non la conoscono e la utilizzano raramente.

Agrusti, F., Bonavolonta, G. (2022). Educational Robotics for Special Needs Students: Teachers’ Perspectives on Pre-service Training|ROBOTICA EDUCATIVA PER STUDENTI CON BISOGNI SPECIALI: IL PUNTO DI VISTA DEGLI INSEGNANTI SULLA FORMAZIONE PRE-SERVIZIO. JOURNAL OF EDUCATIONAL, CULTURAL AND PSYCHOLOGICAL STUDIES, 2022(26), 199-217 [10.7358/ecps-2022-026-agbo].

Educational Robotics for Special Needs Students: Teachers’ Perspectives on Pre-service Training|ROBOTICA EDUCATIVA PER STUDENTI CON BISOGNI SPECIALI: IL PUNTO DI VISTA DEGLI INSEGNANTI SULLA FORMAZIONE PRE-SERVIZIO

Agrusti F.
;
2022-01-01

Abstract

Since the introduction of LOGO by Seymour Papert in 1980 and the constructivist theories of Burrhus Frederic Skinner, robots and robotics activities have been viewed as effective educational tools. Multiple studies have demonstrated that robotics is a valuable device for special education students too. The present study is part of a particularly novel and challenging trend of research that intends to fill a knowledge gap regarding the perspectives and concerns of learning support teachers on educational robotics. Particularly by questioning teachers who have not received training in the use of educational robotics. In this exploratory study, 125 Italian pre-service learning support teachers were surveyed at the end or during their course specialisation to determine their awareness and comprehension of educational robotics usage with students with special needs. The survey reveals that support teachers are not adequately trained to use educational robotics and that they are generally unfamiliar with it and they rarely employ it.
2022
Dall'introduzione di LOGO da parte di Seymour Papert nel 1980 e dalle teorie costruttiviste di Burrhus Skinner, i robot e le attività ad essi correlate sono stati considerati come strumenti educativi efficaci. Numerosi studi hanno dimostrato che la robotica educativa è uno strumento prezioso anche come ausilio della didattica a sostegno degli alunni con disabilità. Il presente studio fa parte di un filone di ricerca particolarmente nuovo e stimolante, che intende aumentare la conoscenza riguardo le prospettive e le preoccupazioni degli insegnanti specializzati circa l’uso della robotica educativa in classe, senza anticipare loro una formazione specifica sulla robotica educativa. In questo studio esplorativo, 125 partecipanti di diversi cicli del “Corso di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità” sono stati intervistati alla fine o durante il corso di specializzazione per determinare la loro consapevolezza e comprensione dell'uso della robotica educativa con studenti con disabilità. L'indagine rivela che questi futuri insegnanti non sono adeguatamente formati all'uso della robotica educativa e che generalmente non la conoscono e la utilizzano raramente.
Agrusti, F., Bonavolonta, G. (2022). Educational Robotics for Special Needs Students: Teachers’ Perspectives on Pre-service Training|ROBOTICA EDUCATIVA PER STUDENTI CON BISOGNI SPECIALI: IL PUNTO DI VISTA DEGLI INSEGNANTI SULLA FORMAZIONE PRE-SERVIZIO. JOURNAL OF EDUCATIONAL, CULTURAL AND PSYCHOLOGICAL STUDIES, 2022(26), 199-217 [10.7358/ecps-2022-026-agbo].
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/430031
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact