Il presente contributo è parte di un più ampio progetto di ricerca basato sul modello che il Laboratorio di Pedagogia Sperimentale dell’Università Roma TRE sta sviluppando per valutare l’impatto e l’efficacia dell’insegnamento e apprendimento online nella didattica universitaria, dando la possibilità, agli studenti, di avvicinarsi alle risorse online adottando un approccio critico che potrà accompagnarli nel corso dell’apprendimento per la vita. Otten e Ohana, nel loro The Eight Key Skills Competences for Lifelong Learning (2009), identificano una serie di abilità, utili per sconfiggere la disoccupazione giovanile e l’esclusione sociale nei paesi sviluppati, che fanno riferimento a “pensiero critico, creatività, spirito di iniziativa, capacità di soluzione di problemi, gestione costruttiva dei fattori emotivi”. Nella società dell’informazione, la quantità di contenuti online è costantemente in crescita e sono innumerevoli quelli già disponibili in rete. Lo sviluppo del progetto qui presentato contribuisce a definire un sistema che prova a far corrispondere le caratteristiche intrinseche delle OERs (ossia diffusione e apertura) con quelle delle competenze e abilità generiche, sempre più richieste dal mercato del lavoro (in particolare l’abilità di pensiero critico). Lo scopo principale è consentire agli studenti di valutare in maniera indipendente la qualità delle risorse digitali online sia come discenti sia come futuri educatori.

Agrusti, F., & Poce, A. (2015). Sviluppo di uno strumento di valutazione per le OERs. In Teach different! Proceedings della Multiconferenza EMEMITALIA 2015, Genova, 9-11 settembre 2015 (pp.203-206). GENOVA : Genova University Press.

Sviluppo di uno strumento di valutazione per le OERs

AGRUSTI, FRANCESCO;POCE, Antonella
2015

Abstract

Il presente contributo è parte di un più ampio progetto di ricerca basato sul modello che il Laboratorio di Pedagogia Sperimentale dell’Università Roma TRE sta sviluppando per valutare l’impatto e l’efficacia dell’insegnamento e apprendimento online nella didattica universitaria, dando la possibilità, agli studenti, di avvicinarsi alle risorse online adottando un approccio critico che potrà accompagnarli nel corso dell’apprendimento per la vita. Otten e Ohana, nel loro The Eight Key Skills Competences for Lifelong Learning (2009), identificano una serie di abilità, utili per sconfiggere la disoccupazione giovanile e l’esclusione sociale nei paesi sviluppati, che fanno riferimento a “pensiero critico, creatività, spirito di iniziativa, capacità di soluzione di problemi, gestione costruttiva dei fattori emotivi”. Nella società dell’informazione, la quantità di contenuti online è costantemente in crescita e sono innumerevoli quelli già disponibili in rete. Lo sviluppo del progetto qui presentato contribuisce a definire un sistema che prova a far corrispondere le caratteristiche intrinseche delle OERs (ossia diffusione e apertura) con quelle delle competenze e abilità generiche, sempre più richieste dal mercato del lavoro (in particolare l’abilità di pensiero critico). Lo scopo principale è consentire agli studenti di valutare in maniera indipendente la qualità delle risorse digitali online sia come discenti sia come futuri educatori.
9788897752608
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/321804
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact