Storie di una didattica in equilibrio tra direttività e non direttività