The use of Artificial Intelligence (AI) methodologies based on machine learning and deep learning is now present in all aspects of our daily lives, including our education. The world of education, at any level, has to consider the predominant role that AI plays in the modern world. In April 2018, the European Commission published a strategy for the development of anthropocentric AI, and the update of the Digital Education Action Plan 2021-2027 emphasized the need to develop ethical guidelines on AI and the use of big data in teaching and learning. Knowing and understanding the principles of data-intensive technologies and their educational, social and ethical implications represent a new domain in which is necessary to increase the common heritage of knowledge. In this contribution we present the initial results of an exploratory survey conducted among the students of the Department of Educational Sciences at Roma Tre University as a first step to address the question "What do future educators think about the use of Artificial Intelligence in education?”. The survey presented in this article is an exploratory study aimed at gathering students' opinions and beliefs on the very concept of Artificial Intelligence, useful to verify if there is, and possibly to what extent, a shared awareness of what it is and what are the potential benefits and risks of its use in education.

L’uso di metodologie di Intelligenza Artificiale (IA) basate sull’apprendimento automatico e il deep learning è ormai sempre più presente in tutti gli aspetti della nostra vita quotidiana, compresa la sfera dell’educazione. Il mondo dell’istruzione, di qualsivoglia livello, deve confrontarsi con il ruolo predominante che l’Intelligenza Artificiale ricopre nel mondo moderno. Già dall’aprile del 2018, la Commissione Europea ha pubblicato una strategia di sviluppo di un’IA antropocentrica e tramite l’aggiornamento del Piano d’azione per l’istruzione digitale 2021-2027 essa ha posto l’accento sulla necessità di elaborare orientamenti etici sull’IA e l’utilizzo dei dati nell’insegnamento e nell’apprendimento. Conoscere e comprendere i principi delle tecnologie ad alta densità di dati e le relative implicazioni educative, sociali ed etiche, rappresentano un nuovo dominio in cui è necessario aumentare il patrimonio comune di conoscenza. In questo contributo presentiamo i risultati iniziali di una indagine esplorativa condotta sugli studenti del Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre come primo passo per affrontare la domanda “Cosa pensano i futuri educatori dell’impiego dell’Intelligenza Artificiale in educazione?”. L’indagine presentata in questo articolo è uno studio esplorativo finalizzato a raccogliere le opinioni e atteggiamenti degli studenti sul concetto stesso di Intelligenza Artificiale, utili a verificare se esista, ed eventualmente in che misura, una coscienza condivisa di che cosa sia e quali siano i potenziali benefici e i rischi dell’uso dell’IA nel mondo dell’educazione.

Bonavolonta', G., Agrusti, F. (2021). Intelligenza Artificiale e Educazione: le percezioni degli studenti del Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università Roma Tre sul concetto di Intelligenza Artificiale. Q-TIMES WEBMAGAZINE, 130-145.

Intelligenza Artificiale e Educazione: le percezioni degli studenti del Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università Roma Tre sul concetto di Intelligenza Artificiale

Bonavolonta' G.;Agrusti F.
2021

Abstract

L’uso di metodologie di Intelligenza Artificiale (IA) basate sull’apprendimento automatico e il deep learning è ormai sempre più presente in tutti gli aspetti della nostra vita quotidiana, compresa la sfera dell’educazione. Il mondo dell’istruzione, di qualsivoglia livello, deve confrontarsi con il ruolo predominante che l’Intelligenza Artificiale ricopre nel mondo moderno. Già dall’aprile del 2018, la Commissione Europea ha pubblicato una strategia di sviluppo di un’IA antropocentrica e tramite l’aggiornamento del Piano d’azione per l’istruzione digitale 2021-2027 essa ha posto l’accento sulla necessità di elaborare orientamenti etici sull’IA e l’utilizzo dei dati nell’insegnamento e nell’apprendimento. Conoscere e comprendere i principi delle tecnologie ad alta densità di dati e le relative implicazioni educative, sociali ed etiche, rappresentano un nuovo dominio in cui è necessario aumentare il patrimonio comune di conoscenza. In questo contributo presentiamo i risultati iniziali di una indagine esplorativa condotta sugli studenti del Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre come primo passo per affrontare la domanda “Cosa pensano i futuri educatori dell’impiego dell’Intelligenza Artificiale in educazione?”. L’indagine presentata in questo articolo è uno studio esplorativo finalizzato a raccogliere le opinioni e atteggiamenti degli studenti sul concetto stesso di Intelligenza Artificiale, utili a verificare se esista, ed eventualmente in che misura, una coscienza condivisa di che cosa sia e quali siano i potenziali benefici e i rischi dell’uso dell’IA nel mondo dell’educazione.
The use of Artificial Intelligence (AI) methodologies based on machine learning and deep learning is now present in all aspects of our daily lives, including our education. The world of education, at any level, has to consider the predominant role that AI plays in the modern world. In April 2018, the European Commission published a strategy for the development of anthropocentric AI, and the update of the Digital Education Action Plan 2021-2027 emphasized the need to develop ethical guidelines on AI and the use of big data in teaching and learning. Knowing and understanding the principles of data-intensive technologies and their educational, social and ethical implications represent a new domain in which is necessary to increase the common heritage of knowledge. In this contribution we present the initial results of an exploratory survey conducted among the students of the Department of Educational Sciences at Roma Tre University as a first step to address the question "What do future educators think about the use of Artificial Intelligence in education?”. The survey presented in this article is an exploratory study aimed at gathering students' opinions and beliefs on the very concept of Artificial Intelligence, useful to verify if there is, and possibly to what extent, a shared awareness of what it is and what are the potential benefits and risks of its use in education.
Bonavolonta', G., Agrusti, F. (2021). Intelligenza Artificiale e Educazione: le percezioni degli studenti del Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università Roma Tre sul concetto di Intelligenza Artificiale. Q-TIMES WEBMAGAZINE, 130-145.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2021_qtimes.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 1.13 MB
Formato Adobe PDF
1.13 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/403679
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact